Contract residenziale e Costruzione di strutture in legno chiavi in mano

Serramenti

Da sempre il vetro accompagna il design e l’architettura grazie alla sua eleganza e versatilità, assumendo in epoca contemporanea il ruolo di elemento distintivo e imprescindibile. Il vetro permette di dividere e filtrare gli spazi interni mantenendo le continuità visive che favoriscono la percezione di un ambiente più ampio, luminoso e articolato. Grazie alle più innovative soluzioni, l’architettura del vetro consente oggi la creazione di interni personalizzati e sempre adatti ad ogni esigenza funzionale ed estetica.

Gli aspetti da considerare prima di scegliere il tuo infisso sono:

  • l’efficienza energetica;
  • I’isolamento acustico;
  • il tipo di vetro;
  • i sistemi di apertura;
  • la garanzia;
  • gli incentivi fiscali e le detrazioni;
  • elementi accessori al serramento.

Efficienza energetica

È di primaria importanza accertarsi che i nuovi infissi siano conformi alle prescrizioni di legge e certificati CE, e posati secondo le norme UNI 11673-1, a garanzia di:
isolamento a tenuta all’aria;
tenuta alle infiltrazioni d’acqua;
resistenza alle sollecitazioni del vento;
isolamento termico.

Gli infissi devono proteggere la casa dagli agenti atmosferici e garantire un buon isolamento termico in modo da contenere i costi di riscaldamento e di condizionamento.
Un buon infisso deve avere almeno due guarnizioni (una sull’anta e l’altra sul telaio fisso) e possedere un coefficiente di trasmittanza termica (Uw) pari a 1,4 [W/mq K] per poter essere utilizzato in tutte le zone climatiche.

Isolamento acustico

Il comfort all’interno degli edifici è dato, oltre che dall’isolamento termico, anche da quello acustico. Questo elemento è fondamentale soprattutto se si vive in zone molto rumorose o nelle grandi città. Il grado di isolamento acustico di un infisso dipende:

  • dalle caratteristiche acustiche del tipo di vetro installato;

  • dal numero di guarnizioni montate;

  • dalla corretta gestione del giunto di posa tra infisso e controtelaio e tra controtelaio e muratura.

Tipo di vetro

In un infisso il vetro rappresenta circa il 70% della superficie esposta. Grazie ad alcuni accorgimenti produttivi, combinazioni con altri materiali e lavorazioni sofisticate, si possono ottenere vetri con proprietà specifiche a seconda delle esigenze. Di seguito le principali tipologie presenti sul mercato:

  • vetrocamera (o “doppio vetro”), per l’isolamento termico e acustico;

  • vetri basso-emissivi, consigliati nelle zone a clima particolarmente freddo;

  • vetri fonoassorbenti, indicati nelle zone molto trafficate e in città;

  • vetri assorbenti, per ripararsi dal calore esterno nelle stagioni calde senza dover oscurare i vetri con persiane o avvolgibili;

  • vetri riflettenti, particolarmente adatti nelle aperture dei tetti e, quindi, in appartamenti mansardati;

  • vetri blindati, per proteggersi dal rischio di effrazioni.

Sistemi di apertura

Per garantire un’adeguata ventilazione degli ambienti esistono diversi sistemi di apertura, alcuni dei quali permettono anche di risparmiare spazio all’interno dell’abitazione; di seguito i principali:

  • apertura a battente, permette di aprire completamente la finestra assicurando una maggiore aerazione;

  • apertura a ribalta o “vasistas”, permette l’apertura obliqua della finestra e quindi l’aerazione degli ambienti ma non la possibilità di affacciarsi verso l’esterno;

  • apertura scorrevole, adatta per le finestre grandi e per le porte finestre. L’unico svantaggio è quello di non poter aprire completamente il vano finestra, a meno che non si tratti di un modello scorrevole a scomparsa;

  • apertura a bilico, di solito utilizzata nei lucernari dei sottotetti e nelle abitazioni quando esistono facciate continue a vetro;

  • apertura a saliscendi, detta anche a ghigliottina, permette di aprire solo una metà dell’infisso, che scorrerà sull’altra metà che è fissa;

  • apertura a libro, utilizzata soprattutto nelle porte finestre o nelle finestre di grandi dimensioni


Incentivi fiscali e detrazioni

Dal 2006 sono stati introdotti incentivi fiscali che agevolano l’acquisto di elementi che contribuiscono al miglioramento delle prestazioni energetiche degli edifici limitando così le emissioni di anidride carbonica, come previsto dal protocollo di Kyoto.

Pertanto, dichiarando che si stanno effettuando dei lavori di sostituzione di infissi in legno, pvc o alluminio, e specificando, già in fase di preventivo, che si intende usufruire dell’agevolazione fiscale, alla spesa che si sostiene verrà applicata un’aliquota Iva pari al 10% invece che quella normalmente applicata del 22%.
Inoltre, in caso di ristrutturazione e in base alla regione in cui vengono installati, è possibile accedere alla detrazione fiscale pari al 65% dell’importo della spesa. I nuovi serramenti dovranno però rispondere ad una serie di requisiti relativi all’isolamento termico stabiliti per legge ed essere certificati.

Garanzia

È fondamentale acquistare infissi di qualità, dotati di certificazione di prestazione e di marcatura CE.
Obbligatoria per legge dal febbraio 2010, la marcatura CE rappresenta il marchio Europeo di sicurezza, l’unico che garantisce che il prodotto acquistato sia conforme alla normativa europea. L’azienda che richiede e ottiene la marcatura CE con la modalità ITT diretta è in grado di garantire che quanto certificato nel documento corrisponde alle prestazioni effettive del prodotto.

Serramenti in legno

Il prodotto lamellare è realizzato con tre strati di legno incollati a fibre contrapposte per compensare le naturali tensioni della struttura legnosa e per ottenere la stabilità del serramento.

Per ciascuno dei legni utilizzati, pino, mogano, rovere, douglas, larice, noce, teak, sono definiti parametri di essiccazione specifici, in collaborazione con fornitori storici qualificati, per garantire la massima stabilità nel tempo.
L’impregnante colorato contiene particolari pigmenti che, penetrando nel legno, ne evitano l’alterazione causata dai raggi uv impedendo l’attacco da parte di funghi e batteri.

Il fondo intermedio ha una funzione consolidante delle fibre di legno, per limitare le micro-variazioni dimensionali dovute alla variabilità delle condizioni atmosferiche.
L’applicazione dell’impregnante e del fondo intermedio avviene in impianti flow-coating a pioggia, che garantiscono la totale copertura dell’infisso da parte del prodotto verniciante. 

La levigatura, eseguita manualmente su tutti gli infissi, ha la funzione di regolarizzare la superficie e di eliminare ogni scabrosità, rendendola così vellutata al tatto ed esaltando l’estetica dell’infisso.

Serramenti in legno/alluminio

La medesima qualità del serramento in legno viene riproposta nella versione legno alluminio con l’aggiunta di una protezione in alluminio di altissima qualità nella parte esterna dell’elemento.
Stessa qualità di legno lamellare e della lavorazione che interessa ogni singolo elemento, eguale proprietà di impregnanti che evitano l’alterazione causata dai raggi uv impedendo l’attacco da parte di funghi e batteri. Uguale levigatura, eseguita manualmente su tutti gli infissi, ha la funzione di regolarizzare la superficie e di eliminare ogni scabrosità, rendendola così vellutata al tatto ed esaltando l’estetica dell’infisso.
Il rivestimento esterno in alluminio garantisce un’altissima durabilità: una resistenza e solidità garantita dalla sagoma e una inalterabilità della tinta scelta a qualsiasi esposizione solare.

Serramenti in PVC

I serramenti in PVC garantiscono isolamento termico, isolamento acustico, resistenza alle intemperie e risparmio energetico. Oltre alle prestazioni di altissimo livello, ai serramenti in PVC è garantita un eleganza assoluta.
I serramenti commercializzati sono caratterizzati dall'eccellente coefficiente di trasmittanza tra quelli proposti sul mercato che rappresentano un record assoluto nell’ambito dei serramenti a basso consumo energetico, il che conferma le eccezionali proprietà di isolamento termico della nostra finestra.

Essa è dotata di un sistema innovativo di guarnizioni che costituisce garanzia di formidabili prestazioni in termini di efficienza energetica. 

È la prima soluzione al mondo che utilizza una guarnizione centrale in EPDM espanso.
Questo tipo di serramento è un investimento efficace in termini di eccezionale qualità e di altissimo risparmio energetico consentendo di trattenere il calore in ogni abitazione, indipendentemente dalle condizioni atmosferiche.